Dottor Maurizio Grillo

la passione per la professionalità

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Intervento Starr

E-mail Stampa PDF

Intervento di STARR (Stapled Trans Anal Rectal Resection)

L'intervento consiste nell'effettuare un " Lifting del canale anale ", mediante l'aiuto di una suturatrice meccanica (taglia e cuci), capace di asportare la parte di retto che determina l’ostruzione e ricreare un canale anale anatomicamente fisiologico.  Dal momento che la sutura è interna al canale anale, in zone molto poco innervate dal punto di vista dolorifico, i fastidi, nei giorni seguenti l'operazione, sono molto ridotti.

In pratica non si asportano le emorroidi (che sono vene necessarie a perfezionare la continenza) ma si elimina il prolasso causa della loro fuoriuscita e della sindrome da defecazione ostruita.

Tempi dell’intervento di STARR:

  1. posizionamento del paziente secondo Lloyd Davies
  2. introduzione del CAD, dopo massaggio sfinteriale
  3. fissaggio corretto del CAD
  4. apposizione di 3 punti staccati in intrecciato riassorbibile sull’emicirconferenza anteriore del retto
  5. protezione con piccola spatola dell’emicirconferenza posteriore
  6. inserzione di valva in vagina per controllare il setto retto-vaginale durante lo stapling
  7. stapling con suturatrice meccanica
  8. rimozione spatola inferiore
  9. sezione della rima inferiore di sutura e punti sulle due rime laterali
  10. punto a paracadute al centro dell’emicirconferenza posteriore
  11. inserzione spatola a protezione dell’emicirconferenza anteriore
  12. stapling con suturatrice meccanica della emicirconferenza posteriore
  13. accurato controllo dell’emostasi
  14. rimozione del CAD

 

 

 

L'intervento viene effettuato normalmente in anestesia spinale, ma può essere eseguito con tutti i tipi di anestesia.

            

               

Tale metodica ha visto diminuire drasticamente il dolore post-operatorio di circa il 70-80% rispetto ai precedenti interventi.

I fastidi al momento della defecazione, sono facilmente dominabili con comuni analgesici.

La degenza media è di 1-2 giorni e in genere dopo 7-15 giorni si può ritornare alle proprie normali attività.

E' previsto anche un controllo dopo 6 mesi e dopo ogni anno per 5 anni.

 

Ultimo aggiornamento ( Domenica 09 Novembre 2008 06:57 )